Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Carabinieri: la Scuola Marescialli di Firenze ha un nuovo comandante / FOTO

Il generale di divisione Pietro Oresta subentra al generale di corpo d'armata Maurizio Stefanizzi. Gli auguri di buon lavoro del presidente di Regione

Nella mattinata di oggi, 6 marzo 2023, all’interno della caserma fiorentina intitolata al maresciallo maggiore, medaglia d'oro alla memoria, Felice Maritano, sede della scuola marescialli e brigadieri dei carabinieri, si è tenuta la solenne cerimonia del cambio del comandante.

In una cornice austera, impreziosita dalla presenza del comandante delle scuole dell’Arma, il generale di corpo d'armata Giuseppe Governale, del pari grado in congedo Tullio Del Sette, già comandante generale dell’Arma, dei precedenti comandanti dell’Istituto, i generali di corpo d'armata Gianfranco Cavallo e Sergio Visone (in congedo), nonché dei responsabili delle altre strutture addestrative della Benemerita, si è celebrato il passaggio di consegne tra il comandante uscente, il generale di corpo d'armata Maurizio Stefanizzi, destinato al comando dell’interregionale “Vittorio Veneto” a Padova, e il subentrante, generale di divisione Pietro Oresta, capo del quinto reparto del comando generale di Roma.

I rappresentanti dell’Arma territoriale e forestale, i vertici delle altre forze di polizia e gli organi della magistratura locale, il maresciallo Giuseppe Giangrande, decorato con medaglia d’oro al valor civile, i membri dell’associazione nazionale carabinieri, dell’associazione nazionale forestali in congedo, delle associazioni combattentistiche e d’Arma, hanno presenziato a un momento particolarmente importante per la vita della scuola, costituito dal passaggio del testimone al vertice.

Carabinieri: avvicendamento al vertice della Scuola Marescialli di Firenze

Il generale Stefanizzi, in un discorso carico di emozione tenuto davanti al reggimento di formazione composto dalla fanfara e dagli allievi dei tre battaglioni, ha salutato la bandiera d’istituto e ha ringraziato tutti gli enti che maggiormente hanno condiviso e condividono il percorso di formazione dei giovani marescialli: l’università innanzitutto, seguita dal sindaco di Firenze, dalla Regione e dal provveditorato alle opere pubbliche.

Un ringraziamento esteso, poi, a tutte le articolazioni interne e agli allievi, veri protagonisti dell’Istituto fiorentino e risorsa imprescindibile per il futuro dell’Arma e della Nazione. A seguire, il discorso di insediamento del nuovo comandante: la prima occasione ufficiale per presentare se stesso e illustrare i propositi per il domani. 

Giani: "Auguri al nuovo comandante"

"In bocca al lupo e bentornato al generale di divisione Pietro Oresta che rientra in Toscana dopo quasi trenta anni, per guidare la scuola marescialli e brigadieri carabinieri di Firenze. A lui va la massima disponibilità della Regione Toscana nel collaborare e l'augurio di buon lavoro nell'importante impegno di formazione dei militi dell'Arma".

Lo ha detto il presidente Eugenio Giani commentando il cambio di comando della scuola marescialli. "Allo stesso tempo - ha concluso Giani - ringrazio per l'impegno di questi anni il generale di corpo d'armata Maurizio Stefanizzi che fino ad oggi ha comandato l'istituto, con l'augurio di ben lavorare anche presso il comando interregionale "Vittorio Veneto" che si appresta a guidare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri: la Scuola Marescialli di Firenze ha un nuovo comandante / FOTO
FirenzeToday è in caricamento