rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Il caso

Allieva marescialla suicida, UnArma annuncia esposto

L'associazione sindacale lo depositerà a breve. I pm attendono il deposito della lettera-denuncia per valutare nuovi accertamenti

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

L'associazione sindacale dei carabinieri, UnArma, ha annunciato un esposto che sarà depositato in procura nei prossimi giorni a nome dei familiari di Beatrice Belcuore, la giovane allieva marescialla che il  si è tolta la vita il 22 aprile scorso con la pistola d’ordinanza. 

All'interno dell'esposto, come spiega Adnkronos, è contenuto un appello per trovare la verità sul caso e far luce sul fenomeno dei suicidi in uniforme. All'attenzione dei magistrati - che attendono il deposito della lettera-denuncia per valutare nuovi accertamenti - saranno portati anche racconti e testimonianze che la 25enne avrebbe fatto di quanto vissuto alla scuola. 

Dopo la lettura dell'esposto, il pm potrebbe disporre nuove indagini ed eventualmente procedere con il reato di istigazione al suicidio.

Il fascicolo di indagine è stato aperto quasi tre settimane fa dalla procura e secondo fonti investigative vicine all'indagine, si legge sempre su Adnkronos, sarebbero stati ordinati accertamenti sui motivi che hanno portato Belcuore al triste gesto, come l'esame di chat e traffico telefonico del cellulare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allieva marescialla suicida, UnArma annuncia esposto

FirenzeToday è in caricamento