rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Bagno a Ripoli

Bagno a Ripoli: preso il cane che aveva aggredito e ferito alcuni giovani, seminando il panico per giorni

L'animale è stato rintracciato dalla polizia municipale e preso in carico dalla Asl

E' stato ritrovato e fermato il cane che negli ultimi giorni aveva seminato il panico sul territorio comunale di Bagno a Ripoli, aggredendo anche alcune persone e ferendole in maniera seria. Persone che erano state costrette anche ad andare in ospedale per ricorrere a cure mediche (vedi foto sopra, dal gruppo Facebook 'Bagno a Ripoli').La notizia è stata confermata su Facebook ieri sera dal sindaco Francesco Casini.

"Questo cane che si aggira tra Candeli, Vallina e Via di Rosano. Ancora non è stato trovato, è un cane Corso, molto pericoloso, ha aggredito due ragazzi. Dopo che sono riusciti a rientrare in macchina il cane ha continuato con ferocia a graffiare lo sportello. I ragazzi sono stati soccorsi e portati in ospedale con postumi elevati oltre a tanta paura. Se lo vedete non vi avvicinate ma avvertite subito i carabinieri, lo stanno cercando", aveva scritto nei giorni scorsi una utente sul gruppo Facebook 'Bagno a Ripoli', pubblicando alcune foto delle persone ferite, tra cui quella che vedete sopra. Poi la notizia della cattura.

"E' stato rintracciato dagli agenti della polizia municipale e preso in carico dai veterinari della Asl il cane, forse un pastore corso, che da alcuni giorni vagava in zona Vallina e dintorni, aggredendo purtroppo alcune persone (anche in modo importante) che gli si erano avvicinate cercando di aiutarlo - ha comunicato il sindaco Casini -. Di lui adesso si prenderanno cura i veterinari dell’Azienda sanitaria che stanno accertando le sue condizioni di salute, cercando allo stesso tempo di rintracciare il proprietario. Potrebbe infatti trattarsi di un animale scappato, molto spaventato, forse reso aggressivo da una lunga permanenza alla catena, anche se ancora da confermare. Un ringraziamento a tutti gli operatori scesi in campo per individuare l’animale: veterinari, personale della municipale e dei carabinieri. E un grazie di cuore ai cittadini per le loro segnalazioni, che sono state fondamentali". Nelle ore successive il proprietario è stato rintracciato e "nei prossimi giorni la polizia municipale in collaborazione con i carabinieri - ha aggiunto il sindaco - svolgerà le attività necessarie dopo l’accaduto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno a Ripoli: preso il cane che aveva aggredito e ferito alcuni giovani, seminando il panico per giorni

FirenzeToday è in caricamento