Parchi sregolati: picnic e partitella tra giovani a Villa Montalvo, fioccano le multe

I vigili urbani li hanno sanzionati. Il sindaco: "Ora più severità"

Picnic (foto di archivio)

Ieri pomeriggio controlli della polizia municipale di Campi Bisenzio nei parchi cittadini per verificare - considerato il bel tempo - il rispetto della normativa anti covid stabilita dal DPCM del 26 Aprile e dalle ordinanze regionali. I controlli hanno interessato i parchi di Villa Montalvo, via Petrarca, piazza 8 Marzo, a seguito dei quali sono stati accertati più comportamenti vietati. In particolare è stata accertata la presenza di due famiglie, non congiunte tra loro, intente ad effettuare un picnic con attrezzature da campeggio incuranti del rispetto delle distanze tra di loro. 

Sempre al parco Montalvo, era in corso una partita di calcio tra adolescenti, i quali in parte non indossavano la mascherina e non rispettavano le distanze stabilite per legge. Al termine del pomeriggio sono stati redatti 14 verbali di violazione per omesso utilizzo della mascherina, assembramento di persone, spostamento da altro Comune privo di motivazione.

"Ringrazio prima di tutto le pattuglie impegnate nel servizio  - dichiara il comandante Francesco Frutti - che hanno dimostrato anche stavolta un'attenzione e presenza sul territorio fondamentale in questo periodo emergenziale che dura oramai da due mesi. Purtroppo è stato riscontrato che molte persone non hanno la minima coscienza dei pericoli che corrono per sè stessi e per gli altri, comportandosi come se nulla fosse. Nei prossimi giorni continueremo a pattugliare il territorio e sanzionare tutti quei comportamenti tutt'ora vietati. Alla cittadinanza chiedo maggior attenzione e maggior rispetto della salute propria e degli altri". 

“Grazie al comandante e agli agenti della nostra polizia municipale, in collaborazione con la protezione civile e i carabinieri – sottolinea l’assessore Riccardo Nucciotti – che parallelamente al lavoro ordinario portano avanti un’importante attività di presidio straordinario del territorio in aiuto della comunità e, purtroppo, anche per sanzionare il mancato rispetto di norme indispensabili per la salvaguardia dell’incolumità e della salute di tutti noi”.

“Anche nella giornata di ieri si conferma la progressiva diminuzione della linea dei contagi - conclude il sindaco Emiliano Fossi - grazie all'impegno nel rispettare le regole da parte di molti di noi. Sono stati previsti, dal DPCM dello scorso 26 aprile, allentamenti rispetto al precedente periodo di lockdown, ma dobbiamo restare consapevoli che i sacrifici fatti e che stiamo facendo servono ad uscire prima e meglio tutti quanti: per questo abbiamo chiesto maggiore severità alla polizia municipale per sanzionare chi non rispetta le regole e faremo così anche nei prossimi giorni. Invito ancora una volta i cittadini a collaborare e a rispettare norme e attenzioni necessarie per il bene reciproco”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento