rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Campi Bisenzio

Campi, lavoro nero nel capannone: 3 denunce e 12mila euro di multa

I titolari dell'azienda avevano anche trasformato un'area in sito di stoccaggio di rifiuti pericolosi

Blitz di carabinieri, ispettori del lavoro e polizia municipale questa mattina nell'area industriale di Campi Bisenzio, nei confronti di un'attività commerciale di via Albert Einstein.

Durante i controlli è emerso che la titolare, una cittadina marocchina di 30 anni, impiegava tre lavoratori al nero: è scattata quindi la sospensione dell'attività imprenditoriale e una multa di 12mila euro.

I carabinieri hanno inoltre accertato che la titolare ed il marito avevano illegalmente adibito un’area di 600 metri quadri (posta ora sotto sequestro) a sito di stoccaggio di rifiuti pericolosi. La coppia è era anche in possesso di un'auto risultata rubata nel 2012.

Nella medesima attività è stato controllato anche un passante, risultato in possesso di un permesso di soggiorno falso. Sono stati infine trovati 3 cani in pessime condizioni igienico-sanitarie, affidati alla Asl.

La titolare, il marito ed il passante sono stati denunciati per la violazione delle norme sul lavoro, per il reato di ricettazione e per quello di maltrattamenti di animali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campi, lavoro nero nel capannone: 3 denunce e 12mila euro di multa

FirenzeToday è in caricamento