Camorra in Toscana: condannati affiliati al clan Mallardo

Si occupavano di edilizia in Valdarno

Un agente della DIA

Condannato a 14 anni di reclusione Antimo Liccardo, e a 4 anni Loredana De Felice, con l'accusa di associazione mafiosa, riciclaggio e intestazione fittizie di società. Persone legate al potente clan camorristico dei Mallardo. 
Liccardo (dipendente del Comune di Giugliano) si sarebbe occupato di fare affari in Valdarno per conto del clan. In particolare i 'soldi sporchi' derivanti dalle attività illecite del gruppo sarebbero stati investiti nella costruzione di fabbricati residenziali a Loro Ciuffenna, Montevarchi e Reggello.

L’inchiesta – condotta dai pm della Dda partenopea Ilaria Sasso del Verme e dal pm Cristina Ribera – si è avvalsa soprattutto di indagini patrimoniali e intercettazioni telefoniche e ambientali, mentre poco rilevante è stato il contributo offerto dai collaboratori di giustizia.

I Liccardo sono stati condannati a conclusione di un processo svolto con rito abbreviato. Gli altri imputati saranno sottoposti a rito ordinario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento