Calenzano, lite in albergo: denunciate quattro persone 

Hanno portato via anche il cellulare del titolare della struttura ricettiva

Ieri mattina intervento dei carabinieri in un albergo di Via di Prato dove era stata segnalata un'aggressione al titolare. Dai primi riscontri è emerso che la vittima era stato colpito con un pugno al volto da un cliente, che si trovava in compagnia di altri tre, a seguito di un diverbio. Il quartetto, tutti cittadini stranieri, si sarebbero poi allontanato facendo perdere le proprie tracce. I quattro, di età compresa tra i 27 e 36 anni, sono stati rintracciati poco dopo. 

E' stato appurato che il pugno al volto dell'uomo - ha riportato lievi lesioni - era stato sferrato da un 27enne dell’Etiopia. I quattro sono stati denunciati in stato di libertà per i reati di lesioni e furto poiché si erano impossessati anche del cellulare della vittima. 

Lite in strada: rotto il setto nasale 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Archeologia: scoperto gigantesco santuario dedicato ad Apollo

  • Campi Bisenzio: nuovo casello autostradale 

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

  • Invimit: in Toscana in vendita 70 immobili per un valore di oltre 15 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento