Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

In carrozza 'si bolle', Trenitalia si scusa e attacca: "E' colpa di Mitsubishi"

Contro il caldo misure straordinarie come la possibilità di aprire i finestrini. Trenitalia contro Mitsubishi: "I risultati non sono all'altezza delle aspettative richieste e soprattutto dai clienti che ogni girono usano il treno"

Le temperature importanti di questo giugno 2015 mal si confanno, in alcuni luoghi, con i malfunzionamento del sistema. Vale per i condizionatori rotti negli uffici postali a Firenze e provincia (con il caldo che, in alcuni casi, non aiuta di certo a sbollire l’irritazione per la fila) vale per alcune carrozze ferroviarie dei treni regionali.

Tanto vero da far porgere le scuse ufficiali, tramite una nota stampa, a Trenitalia che appuntano “si scusa per i disagi che in questi giorni di caldo intenso si sono verificati su alcune carrozze”. Fatto ammenda, tuttavia, Trenitalia ricorda subito di chi è la colpa: trattasi di “Mitsubishi Electric Klimat Transportation” a cui è stato affidato la manutenzione degli impianti tramite gara vinta lo scorso aprile. “Purtroppo- fa separe Trenitalia- ad oggi i risultati non sono all'altezza delle aspettative richieste da Trenitalia e soprattutto dai clienti che ogni girono usano il treno.

Da qui le misure “straordinarie” adottate dall’azienda: “In particolare, al personale di bordo sono state date tutte le disposizioni perché informi i viaggiatori sulla possibilità di accedere alle vetture dove il sistema di climatizzazione è funzionante oppure di aprire i finestrini in casi in cui non è possibile trovare collocazioni alternative”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In carrozza 'si bolle', Trenitalia si scusa e attacca: "E' colpa di Mitsubishi"

FirenzeToday è in caricamento