rotate-mobile
Cronaca

Ancora zuffe nel calcio giovanile: situazione degenera, allenatore finisce al pronto soccorso

E' successo al termine della gara Juniores tra la Nuova Polisportiva Novoli e il Club Sportivo Firenze, sul posto 118 e polizia

Dopo la violenta aggressione di due settimane fa, al termine della partita Fiesole - Rondinella, con due persone finite all'ospedale, spunta un nuovo caso nel calcio giovanile che ha reso necessario l'intervento di polizia e 118.

E' successo ieri poco dopo le 20, al termine della partita tra Nuova Polisportiva Novoli e Club Sportivo Firenze, nei pressi del campo del Novoli, in via Corelli.

A chiamare la polizia è stata la figlia dell'allenatore del Club Sportivo, dopo una lite tra quest'ultimo e un giocatore 19enne del Novoli (si trattava di una gara del campionato Juniores).

Il precedente, aggressione con mazze e caschi dopo partita Juniores

Contrastanti le versioni raccolte dalla polizia. Il giovane ha raccontato agli agenti di aver ricevuto una testata dall'uomo, al termine di una lite. Da qui la reazione, con uno spintone che avrebbe fatto cadere a terra l'allenatore avversario. Che però è finito al pronto soccorso di Careggi, anche se per fortuna non in gravi condizioni.

Proprio all'ospedale anche l'allenatore è stato sentito dagli agenti, riferendo di un diverbio che sarebbe terminato con lo spintone. Per il momento i due hanno deciso di non sporgere denuncia.

Scontri tra ultras, scattano nuovi Daspo: c'è anche un tifoso viola

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora zuffe nel calcio giovanile: situazione degenera, allenatore finisce al pronto soccorso

FirenzeToday è in caricamento