rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Isolotto

Caccia all'uomo all'Isolotto: ancora in fuga l'ex calciante Rolando Scarpellini

L'uomo avrebbe minacciato una collega della compagna con una pistola

E' proseguita tutta la notte la 'caccia' a Rolando Scarpellini, il 48enne che da ieri è in fuga dopo aver minacciato con una pistola una collega della compagna in un bar dell'Isolotto. L'ex calciante si è probabilmente nascosto. Numerose pattuglie della polizia stanno controllando il territorio.

Secondo alcuni testimoni, l'uomo avrebbe anche sparato alcuni colpi in aria prima di scomparire nel nulla. Nel pomeriggio la polizia ha circondato un'abitazione di Via Fedi, nello stesso quartiere, e interdetto per alcune ore la zona a tutti, residenti compresi. Sembrava che il fuggitivo si fosse barricato in casa, armato. Sul posto oltre alle volanti anche gli uomini dell'Unità operativa di pronto intervento (Uopi).

Dopo circa un'ora e mezzo, mentre su twitter la polizia chiedeva di non transitare nella zona e ai residenti del quartiere di non uscire di casa, gli agenti hanno fatto irruzione nell'abitazione dei parenti dell'uomo e verificato che non era lì. ''Liberato'' il quartiere, subito le ricerche si sono estese ad altre zone di Firenze, e non solo.

Intanto in Via Andreotti, dove l'uomo avrebbe un magazzino, sarebbero stati trovati alcuni bossoli ma non è chiaro se siano stati esplosi oggi e se a farlo sia stata la pistola del 48enne. 

Scarpellini era già noto alle forze dell'ordine. Nel 1999 subì l'arresto per il tentato omicidio di David Rettori, un altro calciante, che venne ferito da colpi d'arma da fuoco davanti alla palestra della Montagnola, sempre all'Isolotto. Il 48enne è anche stato coinvolto in un'inchiesta riguardo lo spaccio di cocaina in alcune discoteche fiorentine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia all'uomo all'Isolotto: ancora in fuga l'ex calciante Rolando Scarpellini

FirenzeToday è in caricamento