Lungarno Pecori Giraldi, bus turistici ovunque: sosta selvaggia e rischio incidenti / FOTO

Una situazione che va avanti da tempo: poco cambia nonostante le numerose denunce

Lungarni letteralmente invasi da bus e pullman turistici, in seconda e terza fila, che violano chiaramente le norme sui parcheggi.

Succede spesso sul lungarno Pecori Giraldi, tra la Torre della Zecca e ponte San Niccolò, di fronte all'area che un tempo era occupato dal mercatino etnico.

Ed è successo anche oggi, giovedì, come mostrano le foto sotto, scattate intorno alle 15.

Diversi i pullman parcheggiati in sosta selvaggia 'libera', oltre gli spazi di sosta consentiti. Bus turistici che per ripartire effettuano manovre anche molto pericolose, con rischio incidenti per il traffico che arriva dal lungarno della Zecca Vecchia e dal viale Giovine Italia, senza particolare attenzione per scooter e ciclisti, come si vede in alcune foto. Ed è una via vai.

Uno dei pullman oggi era parcheggiato, fermo, e pare succeda spesso, di fronte ad una fermata degli autobus dell'Ataf, 'tappandola' completamente. Risultato: i bus dell'Ataf devono proseguire e fermarsi più avanti.

La sosta selvaggia dei bussoni sul lungarno Pecori Giraldi avviene e si ripete da tempo e le denunce, anche sulla stampa, sono state numerose, ma molto poco, se non nulla, è cambiato negli ultimi tempi.

Camion e furgoni: pista ciclabile bloccata / FOTO

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Permesso temporaneo per entrare nell'area ZTL

I più letti della settimana

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Incidente sulla superstrada: traffico bloccato in FiPiLi / FOTO

  • Outlet di Barberino del Mugello, cambia la proprietà

  • Incendio: una colonna di fumo nero sulla città / FOTO

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

Torna su
FirenzeToday è in caricamento