menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Bullo in Rete”, al via nelle scuole il progetto contro il bullismo

Percorsi formativi per ragazzi, genitori e docenti, uno sportello d'ascolto al Quartiere 1

Coinvolgere i ragazzi e le ragazze delle scuole per combattere il bullismo e il cyberbullismo. E' lo scopo di “Bullo in Rete”, il progetto triennale presentato questa mattina in Palazzo Vecchio, alla presenza della vice sindaca Cristina Giachi.

Il progetto, organizzato dall’Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici (O.N.A.P.), coinvolgerà alcuni degli istituti del centro storico e mira a far conoscere agli studenti i rischi connessi alla Rete, approfondendo il tema del disagio della vessazione/prevaricazione sia fisica che psicologica, operata sul web.

Il progetto prevede tre 'piani d’azione'. Prima saranno attivati dei percorsi Informativi-Formativi nelle scuole, rivolti ad alunni, docenti e genitori. Poi sarà attivato uno sportello di ascolto all’interno del Quartiere 1 a sostegno dei minori, delle loro famiglie e a supporto delle scuole. Lo sportello sarà rivolto a chi cerca un supporto per chi (adolescenti, genitori, docenti) sperimentano vicende di prevaricazione sociale e bullismo. Infine ci sarà il 'Convegno dei ragazzi', con l'esposizione delle relazioni di studenti e studentesse sui risultati del progetto.

Il progetto partirà il 7 febbraio, all’interno della settimana del Safe Internet Day, con l’attivazione dello sportello di ascolto, aperto un giorno alla settimana, il martedì, dalle 15 alle 17. Gli incontri nelle scuole partiranno a marzo (per informazioni: info@onap-italia.org – tel. 345 59 45 221).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento