rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Un falò di contenitori di plastica, nel vigneto: denunciati

L'area è stata sequestata dai carabinieri forestali

Colte sul fatto nel Comune di Bagno a Ripoli (Firenze) dai carabinieri forestali mentre bruciano rifiuti speciali sul terreno, contenitori in plastica vuoti e in poliaccoppiato plastica/alluminio in uso a un'azienda agricola, due persone sono state denunciate dai carabinieri forestali di Firenze. E' successo lungo la strada Chiantigiana, dove una pattuglia ha notato un abbruciamento in un vigneto.

Avviato il controllo in merito all'ordinanza del Comune sulla riduzione del rischio di superamento dei valori limite per il parametro polveri sottili Pm10, i militari hanno riscontrato - spiega una nota dell'Arma - "l'esecuzione di una combustione a terra di rifiuti speciali tra cui plastiche, inoltre erano stati bruciati altri rifiuti come pezzi di pancali e rifiuti urbani vari".

Sul posto i militari hanno poi identificato l'operaio dell'azienda agricola: si tratta di un cittadino romeno, esecutore materiale dell'abbruciamento, denunciato per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e getto pericoloso di cose. Gli stessi reati sono stati contestati al rappresentante legale dell'azienda. L'area occupata dal cumulo di rifiuti combusti è stata posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un falò di contenitori di plastica, nel vigneto: denunciati

FirenzeToday è in caricamento