rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca San Casciano in Val di Pesa

Brucia i rifiuti pericolosi nel campo: denunciato

Intervento dei carabinieri forestali su input dei cittadini

I militari forestali di San Casciano in Val di Pesa, a seguito di segnalazioni di privati cittadini, si sono recati in via di Fabbrica e hanno rinvenuto in un terreno agricolo un cumulo di rifiuti parzialmente combusti.

L'area dove erano depositati i rifiuti è accessibile da una pista a fondo naturale che parte da un complesso immobiliare. Il cumulo rinvenuto era costituito da rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, tra i quali parti di vecchi mobili dismessi, pezzi di carta catramata, numerosi pallets di cui alcuni parzialmente combusti, pannelli e sportelli di truciolare anch'essi parzialmente combusti, spezzoni di forassiti e guaine isolanti, sacchi di plastica vuoti per malte e cementi per uso edilizio, parti di vecchi infissi. 

A seguito di accertamenti eseguiti, è emerso che in un’area limitrofa erano in corso opere edilizie di ristrutturazione e adeguamento di alcuni locali. 

Al fine di interrompere l'azione criminosa, e cioè lo smaltimento illecito di rifiuti tramite abbruciamento a terra, i militari hanno proceduto al sequestro penale dell'area e dei rifiuti in essa presenti.

Le indagini hanno permesso di individuare una persona che è stata segnalata all’autorità giudiziaria per avere smaltito illecitamente rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, tramite abbruciamento a terra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia i rifiuti pericolosi nel campo: denunciato

FirenzeToday è in caricamento