menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione anti-bracconaggio: sorpresi nel bosco con armi e trappole

Un allevatore ed un artigiano denunciati a Certaldo, carabineri attirati da un'esplosione

Sono stati sorpresi nel bosco a Certaldo con armi e trappole. I due avrebbero violato le norme sulla fauna selvatica. Per questo un 52enne allevatore e un 42enne artigiano, entrambi di Castelfiorentino, sono stati denunciati dai carabinieri.

I due sono stati fermari nella serata di ieri,18 aprile, dopo aver esploso un colpo di arma da fuoco in un'area campestre. Individuati a bordo di un fuoristrada sono controllati e trovati in possesso di due carabine munite di ottiche di precisione di cui una con supporto per silenziatore, un bossolo per carabina esploso, numerose cartucce per carabina all’interno di una scatola, varie trappole per piccola avifauna.

Il materiale è stato tutto sottoposto a sequestro. I carabinieri hanno anche accertato che le armi e le munizioni risultavano regolarmente detenuti dal padre 80enne di uno dei due, che è stato così deferito per omessa custodia di armi. Contesto che ha portato al sequestro cautelativamente di un fucile semiautomatico e di una doppietta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento