Botti e petardi di Capodanno: come proteggere gli animali

Le 10 regole stilate e diffuse dall'assessorato all'ambiente insieme alla Consulta degli Animali

Una campagna per proteggere gli animali dai botti di Capodanno e disincentivare il lancio dei petardi in città. E’ l’obiettivo dell’iniziativa lanciata negli scorsi giorni dall’assessore comunale all’ambiente Cecilia Del Re in collaborazione con le associazioni della Consulta degli animali.

Da venerdì, nelle vetrinette del centro storico saranno affisse le locandine con le 10 regole da seguire, che saranno rilanciate sui canali Internet e social del Comune di Firenze, con un unico messaggio: proteggere gli amici a quattro zampe dai rumori legati ai botti di Capodanno.

"Lanciamo un messaggio insieme alle associazioni della Consulta degli animali, quello di prestare particolare attenzione al mondo degli amici a quattro zampe, che soffrono per l’inquinamento acustico legato ai botti di Capodanno. L’invito è quindi a non lanciare petardi e, per i padroni degli animali, a utilizzare cautele come quelle indicate nella campagna che oggi presentiamo", ha commentato Del Re. Sotto la lista di 'regole' diffuse dal Comune.

Botti e petardi di capodanno: 10 regole per proteggere gli animali

Tienili il più possibile lontano dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi.

Non lasciarli soli, potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi. Stai loro vicino, mostra tranquillità e cerca di distrarli.

Non lasciarli in giardino. Tienili in casa o in un luogo protetto per scongiurare il pericolo di fuga.

Tieni alto il volume di radio e televisione chiudendo le finestre e le porte.

Lascia che si rifugino dove preferiscono, anche se si tratta di luoghi che normalmente sono loro ‘vietati’.

Durante le passeggiate tienili al guinzaglio per evitare fughe dettate dalla paura.

Falli visitare da un veterinario comportamentalista affinché valuti la possibilità di una terapia di supporto.

Evita soluzioni fai-da-te somministrando tranquillanti, alcuni sono controindicati e fanno aumentare lo stato fobico.

Organizza una gita fuori porta per trascorrere il Capodanno in luoghi lontani dai centri urbani e dai rumori forti e improvvisi.

I rumori dei botti possono essere dannosi per i nostri amici a quattro zampe: diffondi l’informazione e aiuta a sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto i bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, i botti spaventano anche gli uccelli selvatici che riposano sugli alberi e nelle siepi: evitare di esplodere botti in prossimità di giardini o zone alberate e comunque ridurne l’impiego.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento