rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Bomba di Capodanno, l'agente ferito si risveglia

Il processo di riduzione dei sedativi potrebbe durare fino a 48 ore, Mario Vece sarà operato per la terza volta

E' iniziato il risveglio dai sedativi per il sovrintendente Mario Vece, l'artificiere gravemente ferito dall'esplosione del pacco bomba all'alba di Capodanno, alla libreria, vicina a CasaPound, di via Leonardo da Vinci. La notizia è riportata dall'Ansa. Il risveglio, con progressiva riduzione dei sedativi, potrebbe durare fino a 48 ore.

Vece ha perso la mano sinistra, amputata, ed ha subito lesioni molto gravi all'occhio destro. E' stato già sottoposto a due delicati interventi chirurgici e risponde positivamente alle cure. L'uomo, ricoverato al Cto di Careggi in terapia intensiva, sarà sottoposto ad un nuovo intervento al volto nei prossimi giorni.

All'artificiere, originario di Acerno, nel salernitano, è arrivata la solidarietà del presidente della provincia di Salerno e sindaco di Sarno Giuseppe Canfora. "Fu tra i primi soccorritori dopo i tragici eventi che colpirono Sarno nel 1998 (smottamenti di fango e frane che causarono oltre 160 morti, ndr). Per questo, gli esprimo la solidarietà dell'intera comunità sarnese", aggiunge Canfora.

Una macchia sul passato dell'artificiere ferito la solleva invece Il Sito di Firenze, che in un articolo pubblicato ieri ha ricordato il coinvolgimento di Vece nel pestaggio di 4 ragazzi, nella Questura di Pistoia, nel 2001.

“Furono insultati e picchiati. Ad un giovane verrà riscontrato il timpano sfondato, il setto nasale incrinato e un testicolo tumefatto. Per gli altri contusioni, trauma cranici e lesioni varie”, scrive Il Sito di Firenze. Fatti per i quali l'allora assistente Vece, assieme ai colleghi Paolo Pieri e Stefano Rufino, finì agli arresti domiciliari con l'accusa di lesioni gravi, falso e calunnie.

Vece, scrive Il Sito di Firenze, patteggiò 14 mesi e fu trasferito prima a Pisa e poi a Firenze. La vicenda ebbe risalto perché tra i ragazzi pestati c'era il figlio di Vannino Chiti, ex presidente della Regione Toscana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba di Capodanno, l'agente ferito si risveglia

FirenzeToday è in caricamento