Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Blitz della finanza all'Osmannoro: maxi-sequestro di prodotti falsi

Oltre 43mila articoli contraffatti delle grandi case di moda

 

Nei giorni scorsi i militari del comando provinciale della guardia di finanza hanno sequestrato oltre 43.000 accessori per abbigliamento contraffatti riproducenti modelli e disegni di note griffe di moda (Valentino, Gucci, Fendi, Bottega Veneta), per un valore di oltre 6 milioni di euro, presso due punti vendita e i rispettivi magazzini dell’Osmannoro.

Le attività economiche erano gestite da 2 imprenditori di origine cinese (un 52enne residente in Sesto Fiorentino e una 39enne residente a Campi Bisenzio, entrambi con regolare permesso di soggiorno in Italia), che sono stati denunciati alla procura per le detenzione per la vendita di prodotti recanti marchi contraffatti e ricettazione.

Le fiamme gialle fiorentine sono arrivate all’individuazione dei magazzini ubicati dopo alcuni sequestri effettuati nei confronti di ambulanti e di alcuni negozi che vendevano bracciali, borse e pochette riproducenti noti marchi contraffatti. Le fiamme gialle hanno pedinato alcuni venditori ambulanti, arrivando così nei magazzini della periferia fiorentina dove la merce era stoccata. Sono in corso ulteriori approfondimenti anche di carattere fiscale in ordine alle posizioni degli imprenditori coinvolti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento