Bivacco delle suore in centro, ironia social: “Nardella, innaffiale”

Sosta a sedere in strada con acqua e mele per una trentina di suore, gli utenti ironizzano sugli idranti anti bivacco

Chi di idrante ferisce, di idrante perisce, si potrebbe dire. Ieri pomeriggio, all'ora di pranzo, intorno alle 13, una trentina di suore si sono sedute in via dei Pecori, a due passi dal Duomo, e hanno iniziato il loro “bivacco” nel pieno centro di Firenze: tutte in terra, con diverse bottiglie d'acqua e qualcosa da mangiare in mano, per lo più mele.

Le foto (postate su Facebook una dall'utente Sergio Scognamiglio e una sul gruppo Traffico Firenze da Giovanni Terzo) hanno fatto velocemente il giro del web, scatenando l'ironia degli internauti, dopo il recente provvedimento del sindaco Dario Nardella che autorizza l'uso degli idranti (partiti da piazza Santa Croce a fine maggio) per bagnare i sagrati delle chiese ed i marciapiedi e scoraggiare così i “bivacchi” in centro.

“Le avranno innaffiate?”, chiede Beatrice. E lorenzo: “Annaffiatele, annaffiatele”. “Nardella, gli idranti!”, chiede Monica. L'ironia è anche scaduta in commenti più volgari, che tralasciamo. Per la cronaca, le suore non sono state innaffiate e dopo la sosta “bivacco” sono ripartite. Avrà mica il Comune voluto risparmiare anche sull'acqua, vista la siccità del periodo?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento