Bike sharing, Palazzo Vecchio: “A gennaio il bando per le bici elettriche”

Il sindaco torna anche sull'addio di 'Car2go': “Vanno via perché c'è poco traffico? Viene da ridere”

“A giorni sarà pubblicato il bando per il bike sharing elettrico, a sostegno della mobilità soft e condiviso. Una nuova modalità per un servizio che i cittadini apprezzano molto”. A dirlo, questa mattina in Palazzo Vecchio, a margine degli auguri di Natale, il sindaco Dario Nardella. “Ho chiesto a Giorgetti (l'assessore alla mobilità, ndr) di accelerare, ci siamo quasi”, aggiunge Nardella.

Ed è Giorgetti stesso poi in una nota a dire che il bando per il bike sharing a pedalata assistita uscirà a gennaio, “così da far partire il servizio in primavera”.

Il sindaco torna anche sull'annunciato addio di Share now (l'ex Car2go), la società di car sharing che ha comunicato che lascerà Firenze perché poco redditizia a fine febbraio.

“Viene da ridere. Ci dicono che lasciano Firenze perché non c'è traffico, ci si sposta troppo velocemente e così a Firenze non si fanno soldi con le corse - dice il sindaco -. Ad ogni modo l'addio non ci preoccupa, ci sono altri tre gestori di car sharing che convocheremo presto per discutere di eventuali problematiche”.

Diversi i toni dall'opposizione. “L’addio del principale operatore di Car Sharing presente è un chiaro segno di come le politiche sulla viabilità cittadina della giunta Nardella siano un fallimento. Una bocciatura senza appello”, dichiarano in una nota il capogruppo a Palazzo Vecchio di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi e il coordinatore regionale Francesco Torselli.

"Rinnoviamo l’invito a un ripensamento di ShareNow-Car2go che, per problemi esclusivamente economici, interromperà il servizio in una serie di città in Europa e Nord America tra cui Firenze ma anche Londra, Bruxelles e New York”, dice l'assessore Giorgetti.

Che poi replica all'opposizione. “Una delle motivazioni principali della decisione è un utilizzo dei mezzi per tragitti con tempi di percorrenza breve, esattamente il contrario di quanto affermano Torselli e Draghi. Non lo diciamo solo noi. In un articolo disponibile on line si legge ‘che la città si è rilevata poco trafficata rispetto ad altre e quindi con costi di una corsa media troppo bassi’. E nello stesso articolo si aggiunge che (per gli incassi di Car2go, ndr) 'negativo è stato anche il potenziamento del trasporto pubblico con il potenziamento delle linee tranviarie'”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornando al bike sharing, nessuna nuova notizia invece sui nuovi operatori: a Firenze per ora, dopo l'addio delle bici verdi di Gobee e la rinuncia di Ofo restano ancora soltanto le bici arancioni di Mobike.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus, verso un nuovo Dpcm: ipotesi 'coprifuoco' alle 22 ovunque

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus, impennata di nuovi casi: 755 in Toscana 263 a Firenze  

  • Coronavirus, Careggi torna al lockdown: stop alle visite dei parenti

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento