Bekaert: crisi sventata ma la re-industrializzazione tarda

Incontro tra istituzioni e sindacati che chiedono un nuovo incontro al Mise

Istituzioni e sindacati insieme per richiamare la Bekaert alle proprie responsabilità nei confronti dei suoi lavoratori e di quelli dell'indotto. Questa mattina a Figline Valdarno si sono incontrati Paolo Tedeschi, responsabile dell'ufficio distaccato della Regione Toscana che segue il caso Beakaert, il sindaco di Figline e Incisa Valdarno Giulia Mugnai, l'Unità di crisi della Regione Toscana, l'Agenzia regionale per l'impiego, rappresentanti del Centro per l'impiego di Figline e Incisa, della Rsu aziendale e dei sindacati Fiom, Film e Uilm provinciali. Alla riunione erano stati invitati anche l'advisor Sernet e l'azienda, che per ragioni diverse non hanno potuto o ritenuto di partecipare.

L'assenza dell'adisor ha suscitato una forte reazione da parte della Cgil. "Sernet, l'advisor incaricato da Bekaert per operare alla reindustrializzaione, si nasconde dietro vincoli di riservatezza e non si presenta all’incontro. Un comportamento che non approviamo. Chiederemo pertanto, insieme alle istituzioni locali, un incontro al Ministero dello Sviluppo Economico come previsto dall’accordo.Noi alla reindustrializzazione ci crediamo davvero e la pretendiamo come risposta ai 250 lavoratori Bekeart attualmente in cassa integrazione e a tutto il territorio", ha dichiarato Daniele Calosi della Fiom-Cgil Firenze. 

Durante l'incontro è stato fatto il punto sulla vertenza ed istituzioni e sindacati hanno concordato sulla necessità di portare avanti rapidamente tre azioni. Fra queste anche la richiesta di un nuovo tavolo al Ministero dello Sviluppo economico per fare il punto e chiedere all'azienda ed advisor di dare conto dell'avanzamento del processo di reindustrializzazione.

Al termine dell'incontro è stata data notizia che tutti i dipendenti Bekaert saranno a breve chiamati dal centro per l'impiego per l'avvio delle politiche attive per la ricollocazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento