Ristorazione nel caos: bancarotta e fallimenti, guai per 7 noti ristoranti

Indagini in corso da parte della guardia di finanza

La guardia di finanza, coordinata dalla pm Christine Von Borries, ha avviato indagini su una serie di fallimenti a catena che hanno riguardato, nei mesi scorsi, sette noti ristoranti fiorentini, gestiti da due società. Ne dà notizia oggi La Nazione.

I sette ristoranti in questione sotto la lente di osservazione sono Il Pallaio di via Damiano Chiesa, l'Aviazione di viale Malta, il James Joyce pub di lungarno Cellini, La Piazza del Vino di via della Torretta, il Povero Pesce in via Pier Fortunato Calvi, l'ex Le Lance di Fiesole e farebbero tutti capo a due imprenditori del settore.

“I fallimenti, decretati dal tribunale dopo l'istanza della procura, sono raggruppati tutti a marzo, nel giro di pochi giorni. In alcuni casi, tra una decisione del giudice e l'altra, passano addirittura poche ore”, scrive Stefano Brogioni sulla Nazione.

Le condotte in tutti i casi sarebbero state sempre le medesime, con mancati pagamenti dei debiti con l'erario, a causa dell'esposizione debitoria divenuta insostenibile. Quindi la bancarotta.

Adesso, scrive sempre La Nazione “nasce anche un'inchiesta di natura penale, con la guardia di finanza, insospettita da questa catena di fallimenti, che sta facendo accertamenti”. Alcuni locali sono andati avanti con la 'normale' attività, dopo cessioni d'azienda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento