rotate-mobile
Cronaca

Bambino scomparso e ritrovato nel Mugello, Giani: "Ha vinto spirito di comunità. Necessario approfondire su comunità degli Elfi"

Il governatore: "A San Giovanni, riconoscimento ai volontari che hanno partecipato alle ricerche"

Anche il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani è intervenuto, nel corso dell'ordierna seduta del consiglio regionale, per commentare il ritrovamento di Nicola Tanturli, il bambino ritrovato stamani nei boschi del Mugello dopo una giornata di frenetiche ricerche.

Giani: "Temevo il peggio"

"Ieri notte ho sentito il sindaco di Palazzuolo, l'ultima volta, alle due. Ero profondamente afflitto perchè il bimbo non si trovava. Il sindaco mi diceva che c'era un grave pericolo reale, per la presenza di lupi e altri animali predatori in zona, insomma temevano che il piccolo fosse stato portato via da qualche animale” ha detto Giani.

Trovato vivo il bambino scomparso in Mugello

“Il sindaco Moschetti mi diceva: 'Eugenio, ci sono oltre 300 volontari, si sono gettati nella battuta da ore...'. Insomma, si temeva il peggio – prosegue Giani -. Poi, stamani alle 6, a un certo punto, la svolta. Dalle prime ricostruzioni, pare che un giornalista abbia udito rumori e movimenti in fondo a una scarpata, un carabiniere si è calato nella scarpata e in fondo c'era il bambino che camminando da solo si era allontanato da dove risiede formalmente”.

Giani: "Necessari approfondimenti su comunità degli Elfi"

"Il piccolo ha fatto oltre 3 chilometri tortuosi e difficili, mi è stato detto che si muove in piena libertà, perchè quelle sono le case della comunità degli elfi. Su questa comunità dobbiamo approfondire, perchè questo gruppo di persone in mezzo alla foresta, qui in Toscana, insomma... dovremmo saperne di più e fare una radiografia attenta della cosa. Comunque sono felice per la notizia a lieto fine, vi farei sentire l'entusiasmo del sindaco Moschetti" ha poi puntualizzato il presidente regionale.

Mugello: proseguono nella notte le ricerche del bimbo scomparso

"Nutro grande orgoglio per questa vittoria di popolo, dello spirito di comunità, sopratutto sono fiero dei volontari che hanno partecipato alle ricerche - ha concluso -. Al di là delle posizioni politiche, come toscani dobbiamo essere orgogliosi perchè abbiamo un grande volontariato".

24 giugno, Giani consegnerà il Pegaso al sindaco Moschetti

Pegaso della Regione al sindaco di Palazzuolo sul Senio Gian Piero Philip Moschetti per l’impegno profuso nel ritrovamento del piccolo Nicola. “Voglio dire grazie – ha detto il presidente Eugenio Giani - a tutti i soccorritori che in queste ore, lottando contro il tempo, hanno consentito il ritrovamento del piccolo. Il sindaco Moschetti rappresenta la comunità che in un grande sforzo si è impegnata per contribuire a questo meraviglioso lieto fine”. La cerimonia di consegna si svolgerà domani 24 giugno alle 12 nella sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati

Sindaco Palazzuolo: "Non ho dormito per due giorni. Nicola sta bene"

“E’ un momento di grande gioia. Non abbiamo dormito per due giorni. Avevamo 300 persone in giro nei boschi di notte. Avevamo un sistema a rastrello che copriva 2 montagne ma che ha funzionato. Poi abbiamo avuto un colpo di fortuna, ma di chi si trova nel posto giusto al momento giusto. Nicola è stato trovato ai margini di una strada, ha fatto circa cinque chilometri da dove stava. Sta bene” ha commentato Gian Piero Moschetti, sindaco di Palazzuolo sul Senio (FI), intervenendo a “Che giorno è” su Radio Rai1.

Visitato al Meyer, come sta il piccolo Nicola

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino scomparso e ritrovato nel Mugello, Giani: "Ha vinto spirito di comunità. Necessario approfondire su comunità degli Elfi"

FirenzeToday è in caricamento