Cronaca

Bambini "intossicati" a Barberino: indagini sulla mensa

Analisi sulle feci dei bambini 

Alcune decine di bambini delle elementari dell'istituto comprensivo di Barberino di Mugello hanno accusato forti mal di pancia e dissenteria motivo per cui l'amministrazione comunale sta cercando di risalire alle cause che hanno portato a questi sintomi. Tra le ipotesi anche quella che i dolori siano riconducibili a qualcosa che è stato ingerito dai bambini, motivo per cui il Comune si è mosso segnalando la questione alla Asl che sta svolgendo accertamenti anche sulla mensa, servizio affidato a una ditta esterna. La Asl, inoltre, ha già acquisito campioni delle feci di alcuni dei bambini che giovedì sera hanno manifestato i sintomi.  

“L’Autorità Sanitaria Locale continua la propria attività di indagine sull’accaduto -  ha commentato il Sindaco di Barberino Giampiero Mongatti - attraverso sopralluoghi e controlli presso l’azienda fornitrice dei pasti, oltre a proseguire nelle fasi di analisi batterica dei campioni organici di alcuni bambini che hanno manifestato i sintomi. Sugli sviluppi della vicenda vi terremo informati in modo puntuale. Si tratta di un episodio, conclude Mongatti, sul quale non abbiamo nessuna intenzione di soprassedere e che merita più di una riflessione, oltre che le dovute e necessarie indagini degli enti preposti. Andremo in fondo alla vicenda e, conclude Mongatti, qualora venissero accertate delle responsabilità, faremo tutto ciò che la legge ci consente”. 


Non manca qualche critica dalle opposizioni. Tra queste quella di Enrico Carpini (ORA Barberino): "Una cucina comunale, o di zona, gestita direttamente dal pubblico darebbe lavoro di qualità, la possibilità di scegliere cosa mangiano i bambini delle nostre scuole e potrebbe avere una funzione anche  in caso di necessità, come durante il terremoto. E' il momento di spingere in questa direzione. Basta appalti a ditte distanti 40 Km". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini "intossicati" a Barberino: indagini sulla mensa

FirenzeToday è in caricamento