Bagno a Ripoli: un caso di tubercolosi in una scuola elementare

Inchiesta epidemiologica da parte della Ausl centro

Caso di tubercolosi in una scuola primaria di Bagno a Ripoli.

La Ausl Toscana Centro ha diffuso una nota in cui rende noto che: "Si tratta di un caso di tubercolosi a bassa contagiosità, l'unità funzionale igiene pubblica e della nutrizione di Firenze, Zona Sud-Est, si è attivata, in accordo con i protocolli di prevenzione aziendali, della Regione Toscana e con la letteratura scientifica, effettuando un'inchiesta epidemiologica per individuare i contatti stretti del caso e intraprendere le necessarie misure di sorveglianza, in collaborazione con la direzione scolastica, l'ufficio scuola del Comune e informando i medici di medicina generale ed i pediatri di libera scelta della zona".

"La tubercolosi è una malattia infettiva - scrive ancora l'Ausl - causata da un batterio che si trasmette, non facilmente, con le goccioline respiratorie emesse dal soggetto infettato dal batterio. La convivenza in un ambiente chiuso, come potrebbe essere l'aula scolastica, per tempi prolungati rappresenta un potenziale rischio di contagio. La malattia è curabile e sono a disposizione test specifici per individuarla e trattarla anche in fase precoce".

I contatti stretti sono stati convocati in settimana per effettuare un controllo tramite un test denominato "intradermoreazione di Mantoux". E' stata fatta una riunione convocando i genitori e personale docente e non, per spiegare le motivazioni e le modalità del controllo, ma per fornire tutti i chiarimenti e rispondere a tutti i quesiti richiesti.

Intanto il consigliere regionale Marco Stella ( di Forza Italia) ha detto: "Il caso di tubercolosi segnalato in una scuola primaria in provincia di Firenze, ripropone il tema della necessità di una maggiore e più capillare profilassi sanitaria per tutti i soggetti a rischio. Nel caso in questione di tratta di un piccolo paziente con tubercolosi a bassa contagiosità, ma in altri casi registrati le possibilità che il contagio si espanda sono state altissime, e occorre per questo intervenire per tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 27 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 26 novembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento