rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Bagno a Ripoli, il sindaco: “Non sprecate l'acqua, rischio carenza idrica”

La Toscana ha già dichiarato lo stato di emergenza, si susseguono gli appelli: “Evitiamo la terribile crisi del 2012"

Limitare il consumo dell'acqua potabile ai soli scopi alimentari ed igienici, evitando ogni altro spreco. È l'invito rivolto ai residenti di Bagno a Ripoli dal sindaco Francesco Casini.

“Non siamo ancora in fase di allarme, anche se l'acqua in alcune zone del territorio potrebbe già scarseggiare oppure mancare per alcune ore del giorno nelle prossime settimane”, dice Casini, appellandosi ai suoi concittadini affinché non sprechino acqua, per “evitare che si creino gravi situazioni di emergenza, come nel 2012”.

Per il momento non saranno emesse ordinanze di limitazione del consumo di acqua, ma si consiglia di “evitarne l'utilizzo” per attività come il lavaggio dell'auto o l'innaffiatura di orti e giardini (attività per le quali invece in Mugello già si prevedono multe fino a 250 euro).

Il presidente della Regione Enrico Rossi ha già proclamato lo stato di emergenza da siccità per l'intera Toscana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno a Ripoli, il sindaco: “Non sprecate l'acqua, rischio carenza idrica”

FirenzeToday è in caricamento