rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca

Badante condannata a 9 anni di carcere: violentò una 93enne "per toglierle il diavolo"

L'anziana vittima riferì tutto ai figli

Il tribunale collegiale di Firenze ha condannato una badante moldava di 37 anni a 9 anni di reclusione e all'espulsione dall'Italia dopo aver scontato la pena. La donna era imputata di violenza sessuale aggravata e lesioni ai danni di una pensionata di 93 anni e dovrà inoltre un risarcirla con 25.000 euro.

La vicenda risale al novembre 2021. Erano stati i figli a decidere di affiancare alla madre, lucida ma con problemi di deambulazione, una badante. Su indicazione di un'associazione, scelsero e assunsero con regolare contratto la donna.

Il primo giorno di servizio, la badante si trovò da sola in casa con la pensionata, poi costituitasi parte civile con l'avvocato Serena Borghigiani. La 37enne avrebbe prima immobilizzato sul letto l'anziana dicendole che doveva "toglierle il diavolo". Quindi la violentò.

La sera, la pensionata si confidò con i figli, la badante fu immediatamente licenziata e partì la denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Badante condannata a 9 anni di carcere: violentò una 93enne "per toglierle il diavolo"

FirenzeToday è in caricamento