Cronaca

Autovelox, il Comune risponde al M5S: "Le multe sono valide"

Non saranno rimossi gli apparecchi nei viali Lavagnini, Matteotti, Gramsci, Etruria e XI Agosto

Autovelox

“Gli autovelox sono illegittimi, tutti coloro che fanno ricorso lo vincono”. A dirlo, nei giorni scorsi, era stata la consigliera comunale del M5S Arianna Xekalos, in particolare con riferimento agli apparecchi installati nei viali Lavagnini, Matteotti, Gramsci, Etruria e XI Agosto, arrivando a ipotizzare la rimozione degli apparecchi stessi.

Da Palazzo Vecchio e dai vertici della polizia municipale arriva però la smentita: “Gli autovelox installati in città sono legittimi, anche quelli dei viali, come confermato dalle numerose sentenze del Tribunale Civile, che hanno riformato precedenti sentenze dei Giudici di Pace respingendo i ricorsi: i verbali emessi dal Comune sono legittimi e gli apparecchi non saranno rimossi”.

Gli uffici della polizia municipale hanno specificato che “la collocazione degli autovelox sui viali è stata approvata con i decreti del prefetto, nel pieno rispetto delle norme di legge. I viali rispondono ai requisiti imposti dalla norma e, dunque, possiedono tutte le caratteristiche per essere indicati come 'strada urbana di scorrimento' (tipo di strada sulla quale è possibile istallare autovelox, ndr)”.

L'amministrazione comunale, rispondendo ad un'interrogazione di Xekalos, ha fatto sapere che non intende quindi annullare i verbali, come chiesto dall'esponente 5 Stelle, perché “sono totalmente legittimi”. Chi ha pigiato troppo sull'acceleratore si rassegni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autovelox, il Comune risponde al M5S: "Le multe sono valide"

FirenzeToday è in caricamento