Mugello, troppi caprioli invadono l'autodromo: catturati 30 esemplari

L'operazione per tutelare la sicurezza di spettatori e piloti

L'Autodromo del Mugello sembra essere sempre più apprezzato dai caprioli, un'oasi amata dagli animali a tal punto che per la sicurezza di spettatori e piloti è scattata un'opeazione per prelevarli e spostarli. E così trenta animali sono stati presi e trasferiti in un luogo 'più consono'.

Nei giorni scorsi infatti, è stato eseguito l’intervento coordinato dalla Regione Toscana e Ufficio Caccia, per la cattura di 30 caprioli, presi e rilasciati sull’Appennino, all'interno dell'Oasi Demaniale Giogo Casaglia. Oltre alla Regione hanno preso parte alla cattura gli agenti del corpo di polizia provinciale della Città Metropolitana di Firenze, e numerosi volontari della associazioni venatorie della provincia di Firenze.

La Regione Toscana, attraverso i propri funzionari presenti alle catture, ha espresso soddisfazione per il risultato conseguito, avvenuto nel massimo rispetto degli animali e nella sicurezza di tutti gli operatori presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento