rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Auto elettriche, la ricarica ora si paga: il doppio che a casa

Brutta sorpresa alle colonnine per i proprietari di veicoli elettrici

'Contratto non valido'. E' comparsa questa scritta, ieri, ai proprietari di veicoli elettrici che provavano a ricaricare l'auto alle colonnine elettriche con la carta del Comune distribuita un anno fa, che consentiva il 'pieno' gratuito.

A quanto pare, secondo la denuncia del consigliere comunale Tommaso Grassi (Firenze riparte a Sinistra), ai proprietari della carta non era stata data alcuna comunicazione del cambio di regime: da ieri, infatti, le ricariche elettriche si pagano.

“Da ieri serve la tessera Enel. Oltre al danno dei disagi per il mancato avviso c'è la beffa: l'energia costa il doppio che a casa, alla fine costa più del costo in benzina per fare un tragitto equivalente - spiega Grassi – E' così che il Comune promuove la mobilità elettrica? Da un anno si sapeva che saremmo arrivati a questa conclusione, ma non è stato fatto niente per trovare una soluzione per chi, scegliendo l'elettrico, non inquina la città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto elettriche, la ricarica ora si paga: il doppio che a casa

FirenzeToday è in caricamento