rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

"Filmati nudi da adolescenti": gli attori di Romeo e Giulietta accusano Zeffirelli

Olivia Hussey e Leonard Whiting, all'epoca di 15 e 16 anni, hanno intentato una causa alla Paramount per presunti abusi sessuali, molestie sessuali e frode

Olivia Hussey e Leonard Whiting erano solo adolescenti quando hanno elettrizzato il pubblico nella versione del 1968 di " Romeo e Giulietta", diretto dal regista fiorentino Franco Zeffirelli. Il film è stato un successo e candidato a quattro premi oscar ma ha anche suscitato polemiche per una scena girata in camera da letto dove la cinepresa indugiava sulle natiche di Whiting e sui seni nudi di Hussey.

Oggi Hussey e Whiting hanno intentato una causa contro la Paramount Pictures accusando la casa di produzione di averli sfruttati sessualmente distribuendo le immagini di nudo di loro adolescenti: i due all'epoca avevano di 15 e 16 anni e ora settantenni hanno intentato una causa da oltre 500 milioni di dollari presso la Corte Superiore della contea di Los Angeles per presunti abusi sessuali, molestie sessuali e frode.

Stando a quanto riportato, il regista Franco Zeffirelli, morto nel 2019, inizialmente avrebbe assicurato a entrambi gli attori che non ci sarebbero state scene di nudo nel film e che avrebbero indossato indumenti intimi color carne nella scena della camera da letto, ma la mattina delle riprese, Zeffirelli avrebbe detto ai due attori che avrebbero indossato solo trucco sul corpo, pur assicurando loro che la telecamera sarebbe stata posizionata in modo da non mostrare nudità. Secondo quanto riferito nella causa, Zeffirelli avrebbe detto agli attori che altrimenti il film sarebbe stato un fiasco e le loro carriere ne avrebbero risentito. Secondo la denuncia, Hussey e Whiting hanno sofferto di angoscia mentale e disagio emotivo nei 55 anni successivi all'uscita del film e hanno anche perso opportunità di lavoro. Nonostante le loro esibizioni di successo, Hussey e Whiting hanno avuto solo carriere di recitazione molto limitate dopo "Romeo e Giulietta".

In un'intervista del 2018 con la celebre rivista americana Variety Hussey ha difeso la scena di nudo. "Nessuno della mia età l'aveva mai fatto prima", ha detto, aggiungendo che Zeffirelli l'ha girato con gusto. "Era necessario per il film." In un'altra intervista del 2018 con Fox News, ha affermato che se la scena era "tabù" in America, all'epoca la nudità era già comune nei film europei. La causa si basa in parte su una legge della California che ha temporaneamente sospeso il termine di prescrizione per precedenti denunce di abusi sessuali su minori.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Filmati nudi da adolescenti": gli attori di Romeo e Giulietta accusano Zeffirelli

FirenzeToday è in caricamento