All'asta il Campanile di Giotto realizzato con i LEGO 

Tre anni e mezzo di lavoro e oltre 100.000 bricks per costruirlo. Un’occasione unica per tutti i fan degli iconici mattoncini colorati

La riproduzione in LEGO del Campanile di Giotto finisce all'asta. Alto più di tre metri, il modellino del famoso monumento, considerato la più eloquente testimonianza di architettura gotica fiorentina del Trecento e simbolo della città di Firenze dal 1359, sarà all’asta su Catawiki a partire dal 9 novembre. Il suo valore è stimato tra i 15.000 e i 16.000  euro. 

Gerben van IJken, LEGO Expert di Catawiki, ha commentato: "Su Catawiki sono disponibili regolarmente le così dette MOC’s (My Own Creations), il temine ufficiale usato per le costruzioni realizzate con mattoncini LEGO, e il Campanile di Giotto è di sicuro la più grande e la più bella che sia mai stata messa all’asta. La costruzione, ricca di dettagli come la struttura originale, si può assolutamente considerare un pezzo da museo e tutti dovrebbero avere l’occasione di ammirarla, non solo per la sua grandezza ma anche per la sua raffinatezza estetica. È meravigliosa”.

Si tratta di un progetto sofisticato composto da oltre 100.000 mattoncini di svariati colori e di 187 forme diverse, dal peso totale di circa 120 kg. È stato studiato e realizzato nel dettaglio da un progettista milanese, che in passato si era già cimentato nella celebrazione di famosi monumenti riprodotti in miniatura con i mattoncini, quali la facciata del Duomo di Santa Maria del Fiore e la Torre di Pisa. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 26 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Extra cashback: il regalo di Natale del governo a chi acquista con carta di credito e bancomat

Torna su
FirenzeToday è in caricamento