rotate-mobile
Cronaca

Dalla bancarotta della Btp l'inchiesta per associazione segreta: due indagati

Sono due le persone a cui è contestato il reato di associazione segreta, previsto dalla legge Anselmi del 1982, in un'inchiesta stralcio relativa all'ipotesi di bancarotta fraudolenta della holding Hbf collegata alla Btp

Vi ricordate la Btp, la Baldassini, Tognozzi, Pontello? Un colosso dell’edilizia del centro Italia, con commesse milionarie: le varianti di valico e la terza corsia dell'A1 fra Firenze e Bologna; la tramvia fiorentina. Oggi il gigante è crollato, per via della crisi del mattone, per via delle inchieste della magistratura. La lista contestata dalle procura è bella lunga, e le novità non mancano.

Di ieri la notizia di due indagati a cui è contestato il reato di associazione segreta, previsto dalla legge Anselmi del 1982, in una inchiesta stralcio relativa all'ipotesi di bancarotta fraudolenta della holding Hbf (per cui nei giorni scorsi è arrivato l’avviso di ‘conclusione d’indagini’), collegata alla Btp, la società di costruzione fallita che faceva capo a Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei. E’ stato Piero Tony, il procuratore di Prato a rendere noto il nuovo filone delle indagini.

E non sono mancate le perquisizioni dopo numerose intercettazioni telefoniche relative all'inchiesta madre avrebbero appunto rivelato l'esistenza di una sorta di ''massoneria segreta'' che opera sul territorio.

TELEFONATE – Da qui la vicenda si fa intrigata. Ascoltando le telefonate interessate i pm avrebbero concentrato i propri sospetti sulla condotta proprio di un magistrato del tribunale pratese che, ora, sarebbe in servizio in altre sedi giudiziarie. A quel punto, ipotizzando un capo di reato, la procura pratese è stata costretta a trasferire le indagini - come prevede la procedura - ad un'altra procura, quella di Genova. I colleghi liguri hanno così preso in mano l'inchiesta e dopo alcuni mesi hanno restituito il fascicolo ai pm di Prato ponendo due questioni: hanno chiesto che la posizione del magistrato pratese fosse archiviata e hanno suggerito di approfondire le intercettazioni che riguardavano due professionisti pratesi, che - si ipotizza oggi - abbiano agito secondo le regole di una "associazione segreta" di cui fanno parte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla bancarotta della Btp l'inchiesta per associazione segreta: due indagati

FirenzeToday è in caricamento