rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Assalto alla Cgil di Roma, Camera del Lavoro aperta a Firenze: "No a squadrismo fascista, non ci faremo intimidire"

Dopo l'assalto della sede romana già indetta manifestazione nazionale: "Organizzazioni neofasciste e neonaziste vanno sciolte"

"No allo squadrismo fascista, non ci faremo intimidire". Con queste parole la Cgil terrà questa mattina aperte in tutta Italia le varie Camere del lavoro, dopo la devastazione alla sede nazionale di Roma avvenuta ieri, in un assalto, durante il corteo nazionale 'No Green Pass', guidato dai neofascisti di Forza Nuova.

"Domenica 10 ottobre dalle ore 10 in contemporanea con l’assemblea generale Cgil convocata a Roma apriremo la sede della Camera del Lavoro di Firenze in Borgo dei Greci 3. Sarà la prima risposta all'atto di squadrismo fascista che ha colpito la sede della Cgil nazionale. Invitiamo tutti i lavoratori e le lavoratrici, i cittadini e le cittadine a venire nella nostra sede per respingere questo attacco alla democrazia e a tutto il mondo del lavoro. Non ci faremo intimidire, per troppo tempo organizzazioni fasciste sono state tollerate in questo paese, invece di intervenire per scioglierle", scrive in una nota la Cgil Firenze.

Ed in queste ore da più parti si torna a chiedere lo scioglimento di gruppi neofascisti come CasaPound e Forza Nuova, infiltrati nelle proteste 'No Green Pass' e 'No Vax' e di cui spesso prendono in mano le piazze. Nei video diffusi ieri di fronte alla sede nazionale della Cgil si vedono i leader della formazione di estrema destra Forza Nuova Giuliano Castellino e Roberto Fiore, che avrebbero avuto un ruolo determinante nel guidare l'assalto.

VIDEO - L'assalto alla sede della Cgil

"Fascisti organizzati a Roma hanno assaltato devastandola la sede nazionale della Cgil Confederazione Generale Italiana del Lavoro.  Non è solo un atto vile contro di noi ma è un atto contro la Repubblica italiana e la Costituzione. 
Chi dice che il fascismo non esiste è fascista. I fascisti assaltavano le sedi del sindacato prima della marcia su Roma negli anni ‘20 del '900 è bene ricordarlo, perché quei fatti portarono poi alla dittatura.  Il fascismo non è nuovo è sempre fascismo. Difendere le sedi del sindacato significa difendere la democrazia e la Costituzione", scrive Daniele Calosi, segretario della Fiom Cgil fiorentina, invitando tutti a passare alle sede locali della Cgil per portare solidarietà. Questa mattina è previsto nella sede cittadina di Borgo dei Greci il passaggio anche del presidente della regione Eugenio Giani.

Intanto tutti e tre i sindacati confederali, assieme alla Cgil anche Cisl e Uil, hanno già indetto una manifestazione nazionale a Roma - 'Mai più fascismi' - per sabato prossimo, 16 ottobre.

Arrestati i leader di Forza Nuova Roberto Fiore e Giuliano Castellino

“E’ il momento - l'appello dei tre segretari nazionali Landini, Sbarra e Bombardieri - di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi e a scendere in piazza sabato prossimo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto alla Cgil di Roma, Camera del Lavoro aperta a Firenze: "No a squadrismo fascista, non ci faremo intimidire"

FirenzeToday è in caricamento