rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Campo di Marte / Viale Edmondo de Amicis

Arrestato "Coca-express": prendeva appuntamenti sui social e poi portava la droga in scooter

Nell’ultima settima, solo a Firenze, la polizia ha sequestrato quasi 3 chili di stupefacenti, tra hashish, marijuana e cocaina

Prima l'appuntamento via chat su Messanger, poi l'incontro nei pressi di un bar a Coverciano per comprare qualche grammo di cocaina: a mettere i bastoni tra le ruote ai due la polizia. Gli agenti della squadra di San Giovanni, che erano impegnati nella zona per un servizio antidroga, in via De Amicis hanno notato una scena particolare: un uomo, che di lì a poco sarebbe stato arrestato, è arrivato in sella ad uno scooter, scambiandosi subito un saluto con una persona apparentemente più grande di età. Senza troppi convenevoli, quest’ultima ha tirato fuori delle banconote dalla tasca e le ha infilate dentro il casco dello scooterista.

I due si sono poi allontanati insieme a piedi e dopo aver fatto due passi verso via Calvi, quello che poco prima aveva ricevuto il denaro, ha tirato fuori un pacchetto di fazzoletti di carta e da questi un piccolo involucro, consegnandolo rapidamente nelle mani dell’altro.

I poliziotti hanno ovviamente voluto vederci chiaro, non escludendo di aver sorpreso all’opera un possibile “coca-express” motorizzato. Così, non molto lontano, hanno fermato entrambi, trovando subito conferma dei loro sospetti; gli agenti in borghese erano infatti stati appena testimoni di una vendita in strada di una dose di cocaina in cambio di 80 euro.

Il compratore, un 52enne fiorentino, è stato segnalato quale assuntore e durante gli accertamenti sarebbe anche emerso come avvenivano i suoi contatti con lo spacciatore di fiducia, appunto sul social di messaggistica di Facebook. In manette con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di cocaina il 42enne originario dell’Est Europa.

La posizione del venditore, invece, si è aggravata di minuto in minuto: addosso gli sono state trovate altre 3 dosi di cocaina, pronte, secondo gli investigatori, per essere spacciate. Nella sua abitazione, poco lontana dalla zona dell'arresto, a seguito dei controlli sono stati trovati, in un cassetto del comò della camera da letto, 21 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento degli stupefacenti. 

Nell’ultima settima, solo a Firenze, la Polizia di Stato ha sequestrato quasi 3 chili di stupefacenti, tra hashish, marijuana e cocaina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato "Coca-express": prendeva appuntamenti sui social e poi portava la droga in scooter

FirenzeToday è in caricamento