Rapina in Borgo San Frediano, usarono spray al peperoncino: due arrestati

I carabinieri della stazione di Firenze Palazzo Pitti hanno rintracciato i due visionando i filmati di videosorveglianza delle telecamere pubbliche e private

Ieri sera sono stati fermati dai carabinieri i due sospettati della rapina ai danni di un 21enne avvenuta il 23 marzo in Borgo San Frediano. I fermati, di 35 e 15 anni, sono accusati di aver rubato il telefono e il portafoglio ad un 21enne utilizzando, come distrazione, uno spray urticante.

I carabinieri della stazione di Firenze Palazzo Pitti hanno rintracciato i due visionando i filmati di videosorveglianza delle telecamere pubbliche e private e interrogando i testimoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due indagati hanno cercato di fuggire alla vista dei militari, che sono però riusciti a bloccarli e sottoporli a fermo di polizia giudiziaria per essere portati uno a Sollicciano e l'altro all'istituto penale per i minorenni di Firenze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento