rotate-mobile
Cronaca

Banda arrestata dai carabinieri a Prato: tre militari feriti 

Si ipotizza che avessero la loro base a Firenze 

Erano a bordo di una Fiat Bravo intestata a un nomade di Vicenza i due serbi e un croato arrestati a Prato nella tarda serata di mercoledì con le accuse di rapina impropria, resistenza e lesioni gravi. La banda, composta da Sead Kadric, croato di 40 anni, Llija Drobnjak, serbo di 38 anni, e Zeljko Petronievic, serbo di 41 anni, stava andando a riprendere una Ford Galaxy "congelata", cioè rubata poco prima e lasciata in una via della città toscana in attesa che le acque si calmassero. Purtroppo per loro i tre sono stati intercettati dai militari. All'alt degli uomini dell'Arma, due sono riusciti a fuggire a bordo della Bravo mentre un terzo, Kadric, ha impugnato un cacciavite ferendo due carabinieri, uno dei quali in maniera seria al volto. L'uomo è stato poi immobilizzato e arrestato. 

La Fiat Bravo dei due complici, inseguita nel frattempo da un'altra pattuglia dei militari con l'ausilio della polizia, è stata fermata alla rotonda della questura di Prato. I due malviventi hanno tentato la fuga a piedi ma sono stati bloccati e, durante l'operazione, un altro carabiniere è rimasto ferito al polso. 

All'interno della Fiat Bravo è stato trovato anche un piede di porco, a conferma dell'ipotesi dei militari che la banda possa essersi resa protagonista di numerosi furti in appartamento. Sospetto ancora più plausibile visti i precedenti penali del terzetto che, secondo gli inquirenti, aveva base a Firenze

Chat WhatsApp contro i furti 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda arrestata dai carabinieri a Prato: tre militari feriti 

FirenzeToday è in caricamento