In tre cercano di rubare un'auto: un arrestato

Dopo una breve fuga in auto, i carabinieri sono riusciti a fermare il guidatore

A Sovigliana, frazione di Vinci, un 32enne pregiudicato di Torino è stato sopreso mentre stava cercando di rubare un'auto. Erano le 23 e i militari hanno notato tre persone che stavano armeggiando vicino ad una Fiat Panda in sosta in via Sanzio. Quando si sono avvicinati, i tre hanno cercato di fuggire a bordo di una Volkswagen Golf - risultata poi rubata a Torino tre anni fa -  ma sono stati bloccati dopo poco. Allora i tre sono usciti fuggendo a piedi, ma il conducente è stato immediatamente fermato dai militari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’interno dell’autovettura sono stati trovati guanti, alcuni strumenti da lavoro e la carta di circolazione del mezzo, che i tre, prima dell’arrivo della pattuglia, erano quindi riusciti ad aprire. Sulla Panda erano visibili, anche se lievi, segni di forzatura sulla portiera lato guidatore. Il giovane, gravato da molti precedenti per reati contro il patrimonio, è stato quindi arrestato e trattenuto dai carabinieri di Empoli in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento