Galluzzo: 20enne ai domiciliari esce e mette a segno un furto

L'uomo ospitava connazionali nonostante il provvedimento restrittivo a suo carico

Ieri sera i carabiniri della frazione di Galluzzo hanno provveduto alla notifica di un decreto di aggravamento della misura cautelare a carico di un cittadino marocchino 20enne, già agli arresti domiciliari, poichè ritenuto responsabile di furto aggravato.

I militari, nei giorni scorsi, hanno accertato molteplici violazioni degli obblighi imposti dagli arresti domiciliari - consistenti in contatti con altri connazionali, mancata risposta all’atto del controllo - segnalando tutto all'Autorità Giudiziaria, la quale ha disposto l’accompagnamento in carcere dell’uomo in stato di custodia cautelare.

Nel corso dell’arresto, all’interno della abitazione del 20enne, è stato trovato anche un secondo cittadino marocchino  di 34 anni, che da accertamenti è risultato destinatario di una misura definitiva di complessivi 5 mesi di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

I due, al termine delle formalità di rito, sono stati condotti nel carcere di Firenze Sollicciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento