Prende a botte fidanzata e poliziotto: arrestato

Sul posto i carabinieri

Immagine di repertorio

Arrestato un uomo per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

E' successo la scorsa notte a Scandicci. L'uomo ha litigato in strada (attorno alle 22) con la sua fidanzata e convivente, in via Monti, aggredendola con calci e pugni alla schiena. 

Era presente un Sovrintendente della polizia di Firenze (ovviamente fuori servizio) che ha cercato di difendere la donna ma in cambio ha ricevuto una testata dal malvivente. 

Il poliziotto è stato trasportato al Pronto Soccorso San Giovanni di Dio di Firenze, e gli hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni. La donna ha riportato lievi lesioni alla schiena.

L'uomo è stato arrestato alle 2 di questa notte ed è stato trovato in possesso di 8 grammi hashish. Il malvivente è un italiano di 41 anni, residente a San Casciano ma domiciliato a Scandicci.

Adesso si trova nel carcere di Solliciano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento