rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022

Usura, in ginocchio durante il lockdown: due arresti 

Interessi annui del 300%

I militari della guardia di finanza hanno dato esecuzione a un’ordinanza del gip di Firenze Angela Fantechi, emessa su richiesta del sostituto procuratore Giuseppe Ledda, con cui si dispone l’applicazione degli arresti domiciliari e del divieto di avvicinamento alla persona offesa nei confronti di un uomo e una donna, per usura e tentata estorsione. Contemporaneamente è stata data esecuzione anche al sequestro degli interessi usurai corrisposti.

L’articolata attività d’indagine è nata durante il periodo di lockdown, nell’ambito delle azioni che la guardia di finanza svolge al fine di evitare che la criminalità possa approfittare di stati di difficoltà dei cittadini e delle imprese.

La vittima si era avvicinata all’usuraio attraverso una collega di lavoro per una cifra modesta utile a far fronte ad alcune spese correnti, subendo rapidamente pressanti richieste di interessi sempre maggiori, sino ad arrivare a un tasso del 300% annuo, nonché intimidazioni e minacce.

La celere indagine delle fiamme gialle fiorentine, sotto la direzione della procura della Repubblica, ha permesso di interrompere l’attività delittuosa.

Si parla di

Video popolari

Usura, in ginocchio durante il lockdown: due arresti 

FirenzeToday è in caricamento