rotate-mobile
Le indagini

Scontri prima di Salernitana-Fiorentina, arrestati quattro tifosi

Quindici i poliziotti feriti: erano intervenuti per evitare “contatti” tra ultrà granata e viola

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Indagini lampo e quattro arresti per gli incidenti prima di Salernitana-Fiorentina, in programma domenica scorsa allo stadio Arechi. Come riportato da SalernoToday, le persone fermate avrebbero partecipato agli scontri tra tifosi e agenti all’esterno dell’impianto.

Gli incidenti

Gli scontri tra tifosi granata e polizia, intervenuta per scongiurare un contatto con i supporter gigliati, sono avanti per circa trenta minuti. Sempre secondo quanto riferito da SalernoToday, quindici sono stati gli agenti feriti, di cui tre andati in ospedale. Stamattina il procuratore di Salerno Giuseppe Borrelli e il questore Giancarlo Conticchio hanno illustrato le indagini partite subito dopo gli incidenti. 

Si tratta di arresti in differita, è stato spiegato dal capo dei pm di Salerno Giuseppe Borrelli; gli investigatori della questura di Salerno con il coordinamento della Procura sono arrivati all'identificazione dei quattri (di età compresa tra 26 e 47 anni) grazie alle immagini fotografiche e video.

I soggetti interessati, viene ipotizzato, sarebbero stati coinvolti “o nel lancio di oggetti contundenti, in particolare si ipotizza che uno di essi abbia lanciato una bomba carta contro le forze di polizia, o per porto di oggetti atti a offendere, come mazze e cinture”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri prima di Salernitana-Fiorentina, arrestati quattro tifosi

FirenzeToday è in caricamento