Piazza Dalmazia: ruba delle batterie e dà un pugno alla commessa

Ieri pomeriggio la Polizia ha arrestato un sedicenne dopo aver rubato delle batterie da un supermercato di Piazza Dalmazia. Scoperto ha tentato di fuggire colpendo con un pugno la commessa

Ieri pomeriggio presso un supermercato di Piazza Dalmazia la Polizia ha arrestato un sedicenne resosi responsabile di un furto trasformatosi  in una rapina impropria. Il minore, entrato nell’esercizio insieme ad un suo coetaneo,  è stato visto dall’addetta anti taccheggio  mentre rompeva una confezione di pile intascandone due. Alle casse l’addetta lo ha fermato chiedendogli  di restituire quanto sottratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Il ragazzo ha reagito con violenza cercando di fuggire colpendo la dipendente con un pugno sul corpo e poi con delle spinte; a questo punto la donna ha chiesto l’ausilio di un collega che ha chiamato il 113. Il ragazzo con un precedente per ricettazione è stato tratto in arresto per rapina impropria e su disposizione della Procura dei Minori affidato ai genitori a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento