rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Sciopero dei treni, l'appello dei pendolari toscani: "Sospendetelo"

Il portavoce del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima: "Già reduci dai disagi di lunedì"

Anche i pendolari del Valdarno chiedono ai sindacati di revocae lo sciopero nazionale dei trasporti in programma per domani, mercoledì 24 luglio. Lo fanno con il portavoce del Comitato Pendolari Valdarno Direttissima, Maurizio Da Re, che ha lanciato un appello su Facebook.

"Domani ci aspetta un'altra giornata difficile con lo sciopero nazionale del trasporto ferroviario. Come pendolari toscani siamo reduci dai forti ritardi e dai disagi di ieri (causato dall'incendio doloso a tre cabine elettriche a Rovezzano, ndr), che ci hanno stressato ma non hanno fatto 'notizia', come molte altre volte, a differenza di quelli dei viaggiatori delle Frecce, clienti di serie A di Trenitalia e "privilegiati" per i possibili rimborsi dei biglietti, che non toccano invece ai pendolari abbonati", scrive Da Re su Facebool.

Quindi la richiesta a Cgil, Cisl, Uil di "sospendere e rinviate lo sciopero in Toscana, che colpirebbe sopratutto i treni regionali e solo i pendolari, come sempre. Fate un atto di solidarietà coi pendolari toscani", conclude Da Re.

A quanto risulta dalle indiscrezioni di stampa, nell'incontro di questa mattina anche il ministro dei trasporti Danilo Toninelli ha chiesto alle 3 sigle di revocare lo sciopero. La risposta è stata negativa, perché "non ci sono le condizioni per rinviare o revocare lo sciopero".

Le modalità e i motivi dello sciopero

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei treni, l'appello dei pendolari toscani: "Sospendetelo"

FirenzeToday è in caricamento