Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Centro Storico / Via Guelfa

Appello per la bici rubata: "Mi serve per lavorare"

La storia di una guida cicloturistica: "Me l'hanno presa mentre prendevo un caffè in centro"

È disperato Augusto, guida cicloturistica di origine luso-brasiliana. A inizio aprile gli è stata rubata la bici in un bar in centro a Firenze. "Mentre facevo colazione. Per me è tutto, la uso per lavorare e adesso devo noleggiarla ogni giorno", spiega. Due ruote elettrica, prezzo di mercato 3.800 euro: un danno non da poco.

Ma il 40enne non si è dato per vinto e, aiutato anche alla compagna, dopo una denuncia alla questura di Firenze per il furto subito, ha iniziato e continuato in queste settimane a cercare la due ruote. Augusto, oltre a girare per la città, si sarebbe recato anche alle Cascine, chiedendo ai rider che ci passano se avessero visto la sua bici.

"Perché da quello che ho capito non è raro che chi ruba una bici la rivenda ai rider", dice ancora. Fatto sta che su una chat di rider la foto della bici è saltata fuori. "Aiutatemi a trovarla, per me è un grande danno economico e, come detto, con la bici ci lavoro", l'appello.

Il 40enne, assieme alla compagna, avrebbe anche nuovamente incrociato il presunto ladro nei pressi dello stesso bar dove è stata rubata, in via Guelfa. Avrebbe anche chiamato la polizia. "Gli agenti lo hanno fermato e gli hanno chiesto i documenti. Crediamo fosse una persona italiana, ma della bici non abbiamo notizie", aggiunge ancora. Per ora, della bici - che sarebbe stata riconosciuta da un meccanico al quale sarebbe stata portata per un piccolo intervento - nessuna notizia.

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello per la bici rubata: "Mi serve per lavorare"
FirenzeToday è in caricamento