Cronaca

Attiva la nuova app 'Toscana salute': tutti i servizi sul telefono, dalle ricedde mediche al libretto delle vaccinazioni

Il nuovo strumento può essere scaricato da apple store e da play store

Al via da ieri, 2 luglio, la nuova app della Regione ‘Toscana Salute’, progettata "per rendere a portata di mano, e più agevole per i cittadini, l’utilizzo di numerosi servizi del sistema sanitario regionale, molti dei quali già online", fa sapere la Regione. L'app può essere scaricata da apple store e da play store.

Le novità

L’app ‘Toscana Salute’, che si scarica da apple store e da play store, ha una nuova interfaccia grafica e prevede ben 24 icone cliccabili, che consentono varie possibilità: consultare i referti di laboratorio e di radiologia; scaricare le ricette per farmaci e visite specialistiche; vedere i dati relativi agli accessi in pronto soccorso; consultare il libretto delle vaccinazioni; consultare la documentazione rilasciata in fase di dimissione ospedaliera; prenotare con ricetta dematerializzata appuntamenti per visite ed esami e annullare o spostare le prenotazioni; consultare i pagamenti effettuati e quelli in sospeso; scegliere il proprio medico di famiglia; inserire i dati personali relativi a eventuali allergie e a reazioni avverse quanto appunti sull’uso di farmaci e numeri da chiamare in caso di emergenza; consultare i numeri di telefono e gli orari di alcuni Centri di riferimento regionale (Centro di ascolto oncologico, malattie rare, informazioni su ticket e cure palliative); consultare l’attestato di esenzione o la fascia economica per reddito; consultare le vaccinazioni obbligatorie per la scuola; rilasciare il consenso alla consultazione da parte di terzi del proprio fascicolo sanitario e il recupero di dati pregressi; pagare il ticket per visite ed esami e il ticket di pronto soccorso; consultare la scheda di farmaci, le esenzioni per patologia e il budget di spesa relativo ai prodotti senza glutine per celiaci.

Come funziona

Quando si parla di dati sanitari personali, l’attenzione agli aspetti di sicurezza e privacy deve essere la massima possibile. Per utilizzare la nuova app - spiega l’ingegnere Andrea Belardinelli, responsabile regionale del Settore Sanità digitale e Innovazione - è necessario impostare sul proprio smartphone o tablet, un’identità digitale. Può essere fatto in due modi: con le credenziali Spid (tra le quali anche quelle richiedibili gratuitamente in tutti gli sportelli delle Aziende sanitarie e ospedaliere toscane); oppure inquadrando con la fotocamera del dispositivo l’immagine di un codice Qr Code stampabile in ogni Totem PuntoSì: si ottiene la stampa inserendo la propria tessera sanitaria e digitando il proprio pin. L’app può essere utilizzata anche per i propri familiari, gestendo più identità digitali sullo stesso dispositivo.

E’ importante ricordare che sia la propria identità Spid che il Qr Code stampato  (che comunque ha una scadenza temporale breve) non devono essere condivisi sui social, per non esporsi a rischi di violazione della privacy.

Coronavirus

In questo ambito l’app consente di prenotare e consultare i referti dei tamponi, prenotare il vaccino anti-Covid e consultare il proprio libretto vaccinale con anche i dati relativi alla vaccinazione anti-Covid.

Green pass

La Regione Toscana partecipa attivamente al progetto nazionale Digital green certificate (Dgc), alimentando in tempo reale la piattaforma nazionale con i certificati verdi, relativi alla vaccinazione anti-Covid, al risultato negativo al test molecolare/antigenico o alla guarigione da Covid-19.

La piattaforma nazionale emette e valida le certificazioni verdi digitali Covid-19 (il cosidetto Green pass). Il pass, che è costituito da un Qr Code, si può ottenere tramite varie modalità: il sito web dedicato https://www.dgc.gov.it/web/, l'app Io, l'app Immuni e il sistema Ts (Tessera sanitaria) attraverso operatori sanitari autorizzati.

L’app ‘Toscana Salute’ è già predisposta per poter visualizzare la certificazione verde Covid-19 sul fascicolo sanitario elettronico, appena il Ministero competente lo renderà possibile.

A cosa serve il Green pass

Dal primo luglio è attivo il Green pass europeo. Il rilascio della certificazione verde digitale renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Shengen. Faciliterà, inoltre, la partecipazione a eventi pubblici, l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali e gli spostamenti sul territorio nazionale da e per zone arancioni o rosse.

Il documento viene rilasciato a chi è stato vaccinato contro il Covid o ha ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o è guarito dal Covid.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attiva la nuova app 'Toscana salute': tutti i servizi sul telefono, dalle ricedde mediche al libretto delle vaccinazioni

FirenzeToday è in caricamento