menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rendering della piscina sul tetto dello Student Hotel

Il rendering della piscina sul tetto dello Student Hotel

The Student Hotel apre i battenti: il palazzo del sogno presentato a letto / FOTO

Il primo in Italia. Poi toccherà a Bologna e Roma. In occasione dell'inaugurazione si terrà un festival

Lunedì 7 giugno taglio del nastro per The Student Hotel. La struttura, 20mila metri quadri, in cui sono state allestite 390 camere, si chiamerà "Firenze Lavagnini". La prima in Italia del colosso olandese Charlie MacGregor (seguiranno Bologna nel 2019 e Roma nel 2020). Il palazzo, per intendersi, è quello di fronte alla Fortezza da Basso, più conosciuto come il Palazzo del Sonno.

La struttura, presentata stamani davanti a un letto dal direttore della partnership Frank Uffen, ospiterà studenti ma anche manager in città per brevi soggiorni. "Abbiamo scelto Firenze perchè è una destinazione richiesta dai giovani per tour, studio e arte". Lo studentato però non avrà solo lo scopo di struttura ricettiva, tassa di soggiorno inclusa per gli studenti e di 4 euro per i clienti, ma anche quella di incubatore di startup.

"Il nostro non è solo un albergo, ma una piazza per la città" e per il coworking: il piano terra, infatti, "sarà pubblico e ci saranno zone speciali per imprenditori o professionisti che potranno avere, abbonandosi, una sede nel nostro hotel".

Dentro il Palazzo del Sonno ci sarà infatti anche un'area studio, libreria, palestra, auditorium, bar, ristorante e una piscina sul tetto con vista Duomo.

Nella struttura - aperta in concomitanza con l'avvio della linea 3 della tramvia -  saranno impegnati dai 95 a 100 dipendenti tra stagionali e a tempo indeterminato. 

Nel giorno dell'inaugurazione si terrà il 'bed talks', ingresso libero una volta effettuata la registrazione online, per cui sono state selezione 100 personalità di vari settori. Incontri tra sconosciuti, sul letto e con indosso calze rosse, che si confronteranno per 45 minuti su un ventaglio di temi: si va dalla cultura, alla politica, al mondo delle imprese all'immigrazione. Un'idea, rivista e attualizzata, che si ispira all'intuizione che nel 1969 ebbero John Lennon e Yoko Ono, il 'bed-in' per la pace contro la guerra in Vietnam fatto nella stanza 702 dell'Amsterdam Hilton Hotel.

Oltre a questo ci saranno una varietà di workshop, spettacoli musicali, performance artistiche, cibo e bevande, che si terranno dalle 15 alle 21.

PRENOTATI 

https://bedtalks.nl/it/florence/

WhatsApp Image 2018-04-24 at 15.33.29-2

TUTTE LE FOTO --->>>>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento