menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il quadro dell'Annunciazione

Il quadro dell'Annunciazione

"L'Annunciazione degli Uffizi non è di Leonardo": lo studioso contesta la paternità dell'opera

Lo studioso fiorentino Massimo Giontella sostiene che il famoso quadro custodito presso la Galleria degli Uffizi e attribuito al maestro Leonardo da Vinci sarebbe in realtà opera di Antonio del Pollaiolo

Il dipinto de L'Annunciazione non sarebbe opera del maestro Leonardo Da Vinci. A sostenre questa tesi è lo studioso fiorentino Massimo Giontella, che riporta in un suo saggio la vera genesi dell'opera, oggi custodita all'interno della Galleria degli Uffizi di Firenze.

Secondo le ipotesi enunciate da Giontella, la celebre Annunciazione custodita alla Galleria degli Uffizi e attribuita a Leonardo da Vinci sarebbe in realtà opera di Antonio del Pollaiolo, artista vissuto nella Firenze del 1400. È quanto lo studioso scrive nel suo saggio "Antonio del Pollaiolo. Il maestro dei maestri", con l'introduzione dello storico dell'Università di Firenze, Riccardo Fubini, e edito da Polistampa.

"La nuova attribuzione, che si poggia su argomentazioni storiche, iconografiche e figurative, porterebbe anche a spostare la datazione dal 1472-1475 al 1481, qualificando il dipinto come un'opera della piena maturità del Pollaiolo, a cui però anche Leonardo avrebbe partecipato - si legge in una nota -. Indagando sui rapporti tra il Pollaiolo e Federico da Montefeltro, duca d'Urbino, Giontella arriva a identificare nello sfondo dell'Annunciazione la città di Otranto, espugnata nel 1480 dai Turchi.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sedicenne in fuga con l’influencer di TikTok

  • Cronaca

    Cantieri stradali: i lavori della settimana 

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento