Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Annullato il sequestro alla moglie di Carrai 

A breve si conosceranno le motivazioni dell'annullamento 

credits Dagospia

Annullato dal Tribunale del Riesame il sequestro del materiale informatico di Francesca Campana Comparini, moglie dell'imprenditore e presidente del Cda di Toscana Aeroporti Marco Carrai. 

Accolto quindi il ricorso del legale della donna, l'avvocato Filippo Cei, contro il provvedimento che il 3 novembre ha portato al sequestro dei dispositivi, un telefono e un computer, della Comparini. Quest'ultima risulta indagata in concorso con il marito per riciclaggio, a seguito della perquisizione disposta dalla procura di Firenze. Perquisizione che era scattata dopo il controllo nell'aeroporto di Peretola di una donna - originaria del Togo - fermata con 160mila euro in contanti. 


Secondo la procura, parte di quel denaro era destinato alla moglie di Carrai per coprire l'affitto di un appartamento del centro di cui è proprietaria. I pm ipotizzano che quel contratto di locazione sia fittizio e si tratti solo di un escamotage per far entrare in Italia il denaro dal Togo. Sequestro al quale è seguito l'annullamento di cui sono attese le motivazioni nelle prossime settimane.  

Il sequestro alla moglie di Carrai

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annullato il sequestro alla moglie di Carrai 

FirenzeToday è in caricamento