Custodia degli animali, per taglia e peso manca lo spazio adatto

Il Consiglio regionale chiede le misure degli spazi di detenzione in rapporto alla taglia o al peso. Mozione presentata da Antonio Gambetta Vianna (Più Toscana)

  La Regione Toscana si è dimenticata di specificare ad esempio quali spazi sono destinati ad animali di un certo peso o di una particolare taglia.
Un recente controllo delle guardie dell’Ente di protezione degli animali a Strada in Chianti, su alcuni cani da cinghiale ha rilevato che le condizioni di custodia non erano conformi al regolamento attuativo della legge regionale, che prevede misure diverse dalla normativa europea, in alcuni casi raddoppiate, senza fare distinzione per taglia o peso.

All’unanimità il Consiglio regionale ha approvato una mozione di Antonio Gambetta Vianna (Più Toscana), che ha raccolto l’invito di comuni ed associazioni venatorie e del volontariato per evitare sanzioni ai detentori di oltre 400mila cani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Best Bakery, la migliore pasticceria di Firenze è "Tuttobene"

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

Torna su
FirenzeToday è in caricamento